Michele Santeramo

Michele Santeramo è autore di testi teatrali.
Nel 2011 vince il Premio Riccione per il Teatro con il testo Il Guaritore.
Nel 2013 vince il Premio Associazione Nazionale Critici di Teatro (ANCT).
Pubblica nel 2014 il romanzo La rivincita edito da Baldini e Castoldi e in scena con la regia di Leo Muscato.
Vince nel 2014 il premio Hystrio alla drammaturgia.
Scrive, nel 2014, Alla Luce, per la regia di Roberto Bacci e la produzione di “Fondazione Pontedera Teatro”. Il Guaritore è fra gli spettacoli finalisti del premio UBU 2014 come migliore novità italiana e ricerca drammaturgica. Nel 2015 il Centro per la Sperimentazione e la Ricerca Teatrale Pontedera della Fondazione Teatro della Toscana ha prodotto lo spettacolo ‘da leggere’ La prossima stagione di e con Michele Santeramo.
Nel 2015 scrive per la produzione del “Teatro di Roma” e la regia di Veronica Cruciani Preamleto.
Nel 2017 scrive per la produzione del “Piccolo Teatro” di Milano Uomini e no, dal romanzo di Elio Vittorini. Scrive per il teatro Bellini di Napoli Tito.
Nel 2017 il Teatro della Toscana produce Il Nullafacente, che lo vede in scena come protagonista, per la regia di Roberto Bacci e Leonardo Da Vinci. L’opera nascosta.

DALLA RASSEGNA STAMPA:
Renato Palazzi, IL SOLE 24 ORE
“UN TALENTO ORMAI MATURO, CHE SCRIVE BENISSIMO SENZA PERDERE DI VISTA LE DINAMICHE DELLA SCENA.”
Marco Menini, HYSTRIO
“PERCHÉ LE STORIE GENERATE DALLA SUA FERVIDA FANTASIA SONO DETTATE DA UNA SEMPLICITÀ UNIVERSALE, LONTANE DA INTEL-LETTUALISMI E PRETESTUOSITÀ.”
Alessandro Toppi – IL PICKWICK
PENSO CHE IL NULLAFACENTE SIA PAROLA AUTENTICA, CHE SUONA VERA, CONDIVISA CON LO SPETTATORE COME SI CONDIVIDE CON L’ALTRO UN PEZZO DI PANE.
TOMMASO CHIMENTI, RECENSITO
“E GENIALE È, A SUO MODO, LA COSTRUZIONE DI QUESTO PARADIGMA, IL SURREALE INTRECCIO CHE MICHELE SANTERAMO TESSE E CREA, DIPANA E RILASCIA IN QUESTA SUA NUOVA USCITA SUL PALCO.”